Accelerate in Israel è un bando per un programma di finanziamento della mobilità in Israele di Start-up italiane ed è stato creato nell'ambito delle attività previste dall'Accordo italo-israeliano di cooperazione industriale, scientifica e tecnologica. 

Il programma di accelerazione sarà realizzato insieme all'Agenzia ICE, in collaborazione con il Ministro per l'Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione, con Intesa Sanpaolo Innovation Center, con la Camera di Commercio e Industria Israele-Italia e con acceleratori israeliani. 

Questa sarà la seconda edizione del programma. Una start-up dell'edizione 2019 parteciperà al Webinar per presentare la propria esperienza nel programma.

Qual è l’obiettivo del bando?

Il bando mira a promuovere lo scale-up internazionale di start-up italiane interessate a sviluppare il proprio piano d'impresa nell'eco-sistema dell'innovazione israeliana, attraverso un periodo di accelerazione in Israele.

Dove è localizzato il programma di accelerazione?

Il programma avrà luogo in Israele, l'ubicazione verrà definita a seconda del luogo dell'acceleratore.

Qual è la durata del programma di accelerazione?

La mobilità sarà agevolata per 10 settimane.

Quando inizierà il programma di accelerazione in Israele?

Compatibilmente con le restrizioni in vigore per il contrasto al Coronavirus, il programma avrà inizio a gennaio 2021 in una data che verrà comunicata da parte dell'Ambasciata d'Italia in Israele alle start-up selezionate.

Ci sono costi di partecipazione per fare domanda al bando o altri costi che dovrò coprire?

Non ci sono costi per la domanda di partecipazione al bando. Il programma di mobilità in Israele prevede un finanziamento forfettario. Nel caso in cui più di un membro della start-up voglia partecipare, il costo aggiuntivo per il periodo di accelerazione dovrà essere coperto dalla Start-up stessa.

Qual’ è il finanziamento per il bando?

Il finanziamento forfettario è pari a 12.000 Euro per start-up, ed è inteso come contributo a fondo perso per le spese relative al periodo di accelerazione in Israele, incluse quelle per i servizi offerti dall'acceleratore, incluso, ove possibile, l'alloggio con sistemazione tipo foresteria.

Il finanziamento verrà concesso sulla base di una valutazione e selezione dei soggetti partecipanti al bando nel rispetto delle leggi, regolamenti e procedure vigenti.

La mia Start-up riceverà un investimento o una compensazione finanziaria?

Il finanziamento forfettario per il programma di accelerazione in Israele verrà erogato in due soluzioni (un anticipo e un saldo) secondo le modalità elencate nel bando.

La mia start-up deve avere dei requisiti per poter partecipare al bando?

Possono presentare domanda di partecipazione le start-up italiane che risultano possedere i requisiti necessari elencati nell'Art.2 del bando, e che allegano insieme alla domanda, la documentazione necessaria elencata nell'art.3 del bando.

Dove posso trovare il bando?

Il bando è disponibile sul sito dell'Ambasciata d'Italia in Israele su questo link: https://ambtelaviv.esteri.it/ambasciata_telaviv/it/ambasciata/news/dall-ambasciata/accelerate-in-israel-bando-n-sci01.html 

Chi è idoneo per presentare la domanda di partecipazione?

Possono presentare domanda di partecipazione le start-up italiane che risultano possedere i requisiti necessari elencati nell'Art.2 del bando, e che allegano insieme alla domanda, la documentazione necessaria elencata nell'art.3 del bando.

Entro quando posso presentare la domanda?

Il Bando n. SCI01-20 è stato pubblicato sul sito dell'Ambasciata d'Italia in Israele il 01/06/2020 (https://ambtelaviv.esteri.it/), e le domande di partecipazione dovranno pervenire presso l'Ambasciata d'Italia in Israele – Ufficio Scientifico entro e non oltre le 17:00, ora di Tel Aviv, del 30 settembre 2020. 

Come si deve inviare la domanda di partecipazione?

Le domande dovranno essere presentate esclusivamente e obbligatoriamente tramite posta elettronica certificata al seguente indirizzo: amb.telaviv.archivio@cert.esteri.it.

Come si può fare domanda di partecipazione?

Le start-up in possesso dei requisiti di cui all'articolo 2 del bando, dovranno presentare la domanda di partecipazione utilizzando il modulo di domanda e aggiungendo la documentazione ivi indicata ovvero: 

  • La domanda di partecipazione compilata come richiesto nel bando, da scaricare dal sito dell'Ambasciata 
  • Scheda informativa (documento Excel disponibile sul sito dell'Ambasciata d'Italia a Tel Aviv) 
  • Presentazione dell'azienda e piano d'impresa 
  • Dichiarazione dati camerali dell'impresa 
  • Dichiarazione dimensione d'impresa
  • Dichiarazione di aiuti incompatibili de minimis 
  • Curricula dei Soci 
  • La copia del documento di identità del legale rappresentante 

Quando saprò se la mia startup è stata selezionata per il bando di finanziamento?

La comunicazione di selezione verrà inviata dopo la data di scadenza di presentazione delle domande ed a completamento della procedura di selezione, presumibilmente a novembre.

L'elenco delle start-up selezionate sarà pubblicato sul sito internet dell'Ambasciata d'Italia in Israele e del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (https://ambtelaviv.esteri.it/ambasciata_telaviv/it/ e http://www.esteri.it/mae/it/ministero/servizi/italiani/opportunita/accordi_coop_indscietec.html). 

A chi mi posso rivolgere per altre informazioni sul bando?

Ulteriori informazioni sul bando possono essere richieste all'Ambasciata d'Italia in Israele – Ufficio Scientifico, tramite posta elettronica all'indirizzo telaviv.scienza@esteri.it.